Piatti Compostabili

Piatti Piani Compostabili

Piatti Fondi Compostabili

Compostabile e biodegradabile sono due termini molto importanti che stanno ottenendo un certo successo nella nostra società e soprattutto nella applicazione attuale di nuove regole e di norme che regolano l’utilizzo di tutti quei prodotti che quotidianamente utilizziamo: con l’interesse sempre più preponderante nei confronti della natura e delle risorse che da essa ci vengono offerte, è sempre più necessario stare al passo con i tempi, ed è per questo che la nostra azienda, che da tempo si occupa di questo settore, ha deciso di optare per la vendita di prodotti che facciano appunto riferimento alla compostabilità ed alla biodegradabilità e che possano essere non solo pratici come qualunque piatto o bicchiere monouso, ma anche rispettosi dell’ambiente e del territorio e quindi totalmente eco sostenibili, bio e naturali al 100%.

La nostra azienda di piatti biodegradabili si occupa di rendere concreto il rispetto per l’ambiente e per la natura, proponendo quindi delle novità molto interessanti nel settore, sempre in un’ottica orientata da un lato alla soddisfazione del cliente, anche del più esigente, e dall’altro al rispetto dell’equilibrio ambientale e delle risorse naturali. Proponiamo in vendita delle piacevoli alternative alla plastica (che come sappiamo è un prodotto altamente inquinante), come ad esempio i piatti, compostabili e biodegradabili, ma anche i bicchieri compostabili: che dire, invece, dei piatti compostabili colorati? Quelli meritano un piccolo approfondimento a parte.

I nostri piatti compostabili sono anche biodegradabili al 100% perché prodotti e quindi ottenuti con l’impiego di materiali che si prestano perfettamente a questo importante risultato: vendiamo, a prezzi sicuramente concorrenziali rispetto al mercato, dei prodotti che non si limitano al semplice piatto (che può essere piano o fondo, da primo o da secondo, da dessert o da antipasto a seconda delle necessità ed esigenze dei nostri consumatori) ma si riferiscono anche a bicchieri ed ecostoviglie in genere. Vediamo adesso quali sono i nostri prodotti in vendita e per quale motivo sono così utili per la società oltre che per l’ambiente ed in riferimento al rispetto per la natura.

Piatti biodegradabili e compostabili: cosa sono?

Quando sentiamo parlare di piatti usa e getta, le nostre abitudini di tanti anni di smania del consumismo ci hanno insegnato a pensare immediatamente alla plastica: che è comoda e utile, sì, ed anche flessibile e vantaggiosa, ma tutti i suoi possibili vantaggi e quindi le sue prerogative non saranno mai in alcun modo confrontabili con gli svantaggi che il suo utilizzo quotidiano comporta nelle nostre case, per la natura e per l’ambiente. Sappiamo quanto la plastica possa essere “comoda” in alcuni casi: la sua composizione rende piatti, bicchieri e stoviglie in genere molto flessibili e di facile utilizzo, e non è raro che anche ristoratori e fast food spesso ricorrano a questi prodotti, che sono oltretutto anche economici e quindi sostenibili dal punto di vista del denaro spesso.

Non sono, però, sostenibili dal punto di vista ambientale e delle risorse, ed è proprio per questo che questi prodotti sono sempre più via via sostituiti da piatti e bicchieri biodegradabili e compostabili: stoviglie, insomma, che hanno le stesse prerogative della plastica ma che sono anche sostenibili dal punto di vista dell’impatto ambientale.

Che la plastica sia un materiale fortemente inquinante, è ormai cosa nota e risaputa da moltissimo tempo: mari, laghi e fiumi sono ormai oberati dalla presenza di ingombranti rifiuti di plastica, che per essere smaltiti dalla natura impiegheranno anni se non addirittura secoli, con un triste risultato per l’ambiente e per la nostra società. Ciò che spesso non sappiamo (o comunque tendiamo ad ignorare anche perché magari ce ne disinteressiamo) è il motivo per cui questo materiale non sia da prendere in considerazione, ormai, per l’utilizzo in alcuni settori. Spieghiamoci meglio: vi sono dei settori in cui la sua prerogativa principale (che è quella di non essere compostabile e quindi di non essere biodegradabile) può rappresentare un punto di forza, per esempio nel caso dei tubi di plastica sottoterra o anche dei pannolini che utilizziamo per i nostri bimbi. D’altra parte, però, lo smodato uso che al giorno d’oggi ci viene propinato anche da pubblicità e simili, ci porta ad ignorare l’aspetto più importante che dovremmo sempre tenere a mente e che è quello del rispetto del pianeta e delle sue risorse: e così, spesso accade che noi continuiamo ad utilizzare la plastica, sotto forma di bottiglie per l’acqua, di bottiglie per il detersivo, per non dimenticare tutti i piatti, bicchieri e stoviglie da portata che spesso vengono proposti nei ristoranti e nei self service.

Oltretutto, la plastica è spesso usata anche nella nostra quotidianità, ed è così che spesso piatti e bicchieri di plastica finiscono con l’essere immessi sulle nostre tavole, per tutti i giorni o anche semplicemente per festicciole o feste in famiglia. Sostituire questi prodotti con piatti biodegradabili e compostabili è invece la scelta più opportuna e più indicata, per una serie di motivi:

  • Sono prodotti resistenti, a dispetto di quanto si potrebbe pensare;
  • Sono naturali al 100% perché realizzati con materiali naturali e semplici, come la polpa di cellulosa;
  • La loro composizione li rende quindi dei prodotti anche biodegradabili e compostabili, ossia dei prodotti che possono essere facilmente decomposti in natura e che per questo motivo possono conferiti nei rifiuti organici, una volta esaurito lo scopo per cui sono stati prodotti;
  • Ne consegue che utilizzare questi prodotti per l’uso quotidiano ci permette di ottimizzare le risorse presenti in natura e di rispettarla, soprattutto, senza minare in alcun modo alla qualità dei prodotti e rispettando anche l’ambiente e l’uomo.

Quindi, i piatti biodegradabili e compostabili sono delle stoviglie del tutto “eco”, che rispettano la natura e che rispecchiano in maniera totale e piena le norme italiane, UE ed internazionali in fatto di prodotti per uso alimentare ed anche ecosostenibili. Ed attenzione: nessuna brutta sorpresa sarà associata all’uso di questi prodotti che sono adatti per uso alimentare, che possono essere inseriti in microonde (e quindi anche adatti a scaldare i cibi), che possono contenere pietanze fredde o calde e bevande fredde o calde, e che infine si associano in maniera perfetta con il monouso.

Piatti e bicchieri compostabili: perché anche il bicchiere è bio

Chiaramente, la lotta alla plastica ed alle sostanze inquinanti e nocive non può finire con il “semplice” uso dei piatti, ma deve essere associata a tutta una gamma di prodotti di questo tipo che quotidianamente mettiamo sulle nostre tavole: ecco, quindi, che anche i bicchieri sono compostabili e prodotti quindi in polpa di cellulosa, materiale altamente biodegradabile e di elevata qualità.

Anche in questo caso, quindi, nessuna sorpresa e nessuna cosa negativa: i bicchieri compostabili (che possono essere conferiti nell’organico una volta consumati) sono prodotti in materiale biodegradabile ed assolutamente inodore, che mantiene inalterato il colore bianco (così come avviene per i prodotti in plastica). Inoltre, questi elementi rispettano al massimo le esigenze di utilizzo alimentare, e quindi anche per questo motivo sono delle stoviglie appositamente pensate e studiate per rispettare appieno e quindi soddisfare anche questa esigenza.

Sia nel caso dei piatti che dei bicchieri compostabili, il materiale in assoluto più usato è la polpa di cellulosa, insieme alla canna da zucchero, anch’essa elemento indispensabile ormai nelle nostre case e che si presta in maniera perfetta all’utilizzo per prodotti che devono essere smaltiti facilmente in natura.

Piatti compostabili colorati: esistono oppure no? Sono dannosi?

Una delle caratteristiche particolari della plastica (che spesso permette di parlare di flessibilità del prodotto, adatto a moltissimi usi) è il fatto che questo materiale si presta molto spesso ad un utilizzo per svariate esigenze o necessità.

Hai organizzato una festa di laurea? Oltre ai confetti rossi, non mancano sulla tua tavola piatti, bicchieri, tovaglioli e stoviglie in plastica rossa, del tutto in tinta con il tema della festa. È nato un maschietto in casa? Via libera ad una piccola festicciola con stoviglie di colore azzurre; rosa, invece, per le femminucce. Con i colori, insomma, ci si può sbizzarrire, e questa è una delle caratteristiche che spesso rendono la plastica preferibile rispetto ad altri prodotti.

I nostri piatti compostabili non sono colorati ma bianchi, per offrire linearità ad ogni evento, ed anche per essere sempre attenti e rispettosi dell’ambente e del territorio: offriamo un elevato livello di gradazione del bianco, per garantire la massima utilità del piatto e del bicchiere che, oltre ad essere compostabile e biodegradabile, è anche al 100% rispettoso della natura e delle sue risorse, in quanto rispetta al massimo le normative del settore.

Se vuoi sbizzarrirti con i colori, puoi pur sempre mantenere questa linearità nel pieno rispetto delle normative in merito, ed optare invece per l’uso di decorazioni e colori da mettere a tavola, anche conferendo colori alle pietanze e proponendo ricette non solo buone da gustare, ma anche belle da vedere, colorate e divertenti. Centrotavola colorati e tovaglie in tema possono aiutarti, senza tuttavia minare in alcun modo all’ambiente ed alle risorse che la natura oggi ci offre e rimanendo sempre attenti al suo rispetto.

Se vuoi saperne di più ed ottenere maggiori informazioni e dettagli non solo su piatti compostabili colorati o su bicchieri e piatti compostabili e biodegradabili, ti segnaliamo la lettura di ulteriori articoli e informazioni su prodotti come i piatti biologici, i piatti monouso biodegradabili, ed i piatti in cellulosa biodegradabile.

Hai appena aggiunto questo prodotto al carrello: